Il Massaggio: il Benessere Consapevole

Grazie a tutti i partecipanti all’evento!
È stata una serata ricca di contenuti ed energia!
Ci vediamo al prossimo evento.

Buon massaggio consapevole a tutti!

Francesco e Federico


Conferenza

Il Massaggio: il Benessere Consapevole

Sabato 30 Settembre ore 21,15

presso l’Associazione SpiritualMente
Via Piani d’Aspio, 3 – Sirolo – zona Coppo

Francesco Tartaglini e Federico Pini ci parleranno del Massaggio e delle sue molteplici sfaccettature, dai cenni storici sulla sua antica origine alle tecniche più recenti.
Un viaggio alla scoperta di un mondo di cui si parla molto, ma che si conosce spesso solo in maniera superficiale, attraverso lo studio e l’esperienza di Francesco e Federico nel settore.

La conferenza è gratuita e a numero chiuso, per questo motivo è gradita la conferma.

Per info e prenotazioni:
A.P.S. SpiritualMente 3688016086
Francesco Tartaglini 3288570226
Federico Pini 3388982155

Il Massaggio

 

 

 

Il massaggio è il più antico rimedio, utilizzando da tempi antichissimi in differenti culture per rilassare corpo e mente, alleviare i dolori, allontanare la fatica e migliorare l’aspetto fisico; in breve per favorire e ristabilire il benessere.

10429460_10205530198926843_8969467135401285606_n

TRATTAMENTI OLISTICI DEL BENESSERE – Massaggiatore Sportivo – Castelfidardo (AN)

Massaggiatore diplomato, con esperienza in diversi centri benessere e sportivi esegue in Castelfidardo (AN)

Trattamenti di:
Massaggio Sportivo
Massaggio Svedese
Massaggio Californiano
Massaggio Rilassante
Riflessologia Plantare
Tuina e Moxa


Possibilità di trattamenti a domicilio


Solo su appuntamento.

Chiamare il 328-8570226 tra le 9 e le 13 dal lunedì al venerdì per prenotazioni. Francesco

Patentino CONI
P.Iva 02436500421


MASSAGGIO SPORTIVO
– Pre gara: riattiva la circolazione e tonifica i muscoli, in particolare quelli interessanti la prestazione agonistica.

– Post gara: rilassa la muscolatura, utile per il riassorbimento dell’acido lattico.
– Pre gara breve: attiva la circolazione e la muscolatura nell’imminenza di una performance.
– Decontratturante: agisce sulle zone più contratte.


MASSAGGIO SVEDESE
è volto a vitalizzare, rassodare e tonificare i tessuti e a far loro recuperare la naturale elasticità. Agisce non solo sulla muscolatura, ma anche sul derma e sul più globale stato di benessere e relax della persona. Utile contro piccole contratture, stress e cellulite.

MASSAGGIO CALIFORNIANO
Considerato il re dei massaggi definito anche massaggio sensitivo o massaggio rilassante psicosomatico o ancora massaggio anatomico.
Durante il Massaggio il nostro corpo viene omaggiato da movimenti ritmici, fluidi avvolgenti, dolcemente affettivi che fasciano l’intera superficie del corpo, da sfioramenti e pressioni sui muscoli e dolci stiramenti.

MASSAGGIO RILASSANTE
Ottimo dopo una giornata di lavoro per recuperare energie e sciogliere le zone del corpo più affaticate.

RIFLESSOLOGIA PLANTARE


TUINA e MOXA
è un trattamento orientale basato sulla medicina cinese. Nella disciplina la caratteristica più importante è la visione del paziente, del quale si inquadra l’aspetto di una supposta “energia interiore”.
Difatti, come negli altri trattamenti della tradizione cinese, la malattia è vista come una sorta di “mancanza d’equilibrio nelle energie” (concetto scientificamente non meglio specificato); la causa di questi squilibri è varia, tradizionalmente sono indicate cause “esterne” (fattori climatici), “interne” (stati psico-emotivi) e “né interne, né esterne” (stile di vita, alimentazione).
Le presunte “energie” dell’uomo, secondo la medicina cinese scorrono entro alcuni ipotetici “percorsi preferenziali”, denominati canali energetici, o Meridiani. Sono descritti diversi tipi di meridiani e ognuno di essi veicolerebbe, secondo la tradizione, uno o più tipi di energia, ma i più noti ed utilizzati sono i Canali Principali. Ogni meridiano può essere visto anche come una linea che unisce dei punti, gli stessi punti che vengono utilizzati in agopuntura.

ST 36 Zusali. Un agopunto di fondamentale importanza

Il suo nome cinese “Zu San Li” significa “Tre miglia (o tre distanze) sulla gamba”. ). Il termine “Zu” si riferisce, infatti, ai piedi, ad indicare che il punto è sulla parte del meridiano Yangming dello Stomaco che decorre al piede. “San li” (tre distanze) indica, appunto, che il punto è tre cun sotto il ginocchio.

Il nome di questo agopunto, quindi ci ricorda la sua posizione (3 cun = 4 dita sotto il ginocchio), ma anche l’abitudine degli antichi viaggiatori ad autotrattarlo regolarmente contro la stanchezza delle gambe. Si dice addirittura che anticamente gli eserciti, durante gli spostamenti di truppe a marce forzate, facessero una sosta ogni 3 miglia (circa 5 chilometri) per rifocillarsi e trattare questo importante agopunto

Nella letteratura cinese ma anche in quella giapponese si trovano numerose citazioni di ST 36.

Ad esempio, si legge nel diario di Matsuo Basho Haiku (1689): “…ho cucito una parte della mia biancheria strappata. Ho cambiato le corde del mio cappello. Ho bruciato con la moxa il mio Stomaco 36. La mia mente è ora totalmente occupata con la luna sulle isole Matsushima…”. Era pronto per una lunga passeggiata di 1.500 miglia dopo la moxibustione su ST36.

Anche anticamente, quindi, era ben noto che la moxibustione su ST 36 ha l’effetto di accelerare il recupero dalla fatica.

Zusanli è uno dei punti più importanti dell’agopuntura cinese. Nel Nei Jing Su Wen i punti di Zusanli sono indicati come due (bilaterali, uno per gamba) dei punti fondamentali per eliminare il calore dello stomaco. Zusanli è, inoltre, menzionato anche come trattamento per il dolore al ginocchio e viene citato in molti classici come punto da trattare nei casi di nevrosi, insieme all’altrettanto famoso punto PC 6 Neiguan. Molto importante anche il suo impiego per rafforzare le difese immunitarie dell’organismo sia negli stati di debilitazione e convalescenza che per prevenzione dei contagi (influenza e virus in genere).

Laura Vanni